Introduzione a symfony

Il primo vantaggio di symfony consiste dunque nel trovare già implementate una serie di soluzioni di uso comune: form, autenticazioni, accesso al DB, escape del testo, traduzioni, invio di email, solo per citare alcuni degli aspetti più comuni. Sviluppare con symfony assicura quindi non solo la rapidità nel ritrovare già pronte le soluzioni per i problemi più comuni, ma anche la sicurezza nel sapere che tali soluzioni sono già testate e funzionanti.

Il secondo e forse più importante vantaggio è che lo sforzo iniziale per comprendere symfony consentirà di modificare radicalmente quell'approccio procedurale a cui si accennava inizialmente, consentendo una piena comprensione della programmazione a oggetti, con tutti i suoi benefici. Per esempio, il paradigma MVC (Modello-Vista-Controllore) implementato da symfony consente di separare nettamente la logica (il Modello) dai template (la Vista), con un il livello del Controllore a fungere da collante tra i primi due.

Vediamo ora una sintesi degli altri pregi, non meno importanti, di symfony:

  • stabilità: la politica di rilasci di symfony è molto stretta e prevede che le nuove caratteristiche siano implementate esclusivamente nelle versioni maggiori. Le versioni minori sono finalizzate esclusivamente alla chiusura dei bug. Ogni versione maggiore ha un periodo di supporto. L'attuale versione, la 1.4, sarà supportata fino al 2012.
  • modularità: symfony è stato realizzato con una serie di classi disaccoppiate (per cui teoricamente è anche possibile utilizzare solo una o più parti del framework) e questo consente di manutenere più facilmente i vari componenti; inoltre prevede una struttura delle applicazioni (realizzate con symfony) basata essa stessa su moduli.
  • estensibilità: un repository di plugin, alcuni sviluppati e mantenuti dal team di sviluppo di symfony, la maggior parte invece creati dalla comunità, implementano diverse funzionalità che sono di interesse comune, ma non sono comprese nel framework stesso.
  • documentazione: la documentazione di symfony è molto estesa e dettagliata. Il motto del suo autore è "se una funzionalità non è documentata, non esiste". Al momento esistono cinque guide complete, pubblicate anche in forma cartacea, che coprono diversi aspetti sia teorici che pratici. Tutta la documentazione è disponibile anche in italiano.
  • community: una grande comunità internazionale di sviluppatori contribuisce quotidianamente tramite segnalazione di bug, partecipazione a forum e mailing list, convention e quant'altro. La comunità italiana è abbastanza sviluppata e cura un blog monotematico e una mailing list.

4 commenti

1 David David mercoledì 15 settembre 2010, ore 16:31
Ciao a tutti,
qualcuno sa dirmi se esiste un tutorial fatto bene che spieghi esattamente come installare il framework Symfony con l'ultima versione di Mac os X e Mamp server?
Grazie e a presto
2 Tassoman Tassoman giovedì 16 settembre 2010, ore 08:08
Ciao David, segui il tutorial passo passo Jobeet è in Italiano, tradotto anche da Massimiliano. Impari tutto symfony in un mese impiegando un'ora al giorno del tuo tempo.

http://www.symfony-project.org/jobeet/1_4/Propel/it/
3 Massimiliano Arione Massimiliano Arione giovedì 16 settembre 2010, ore 08:23
David, non posso provarle personalmente per mancanza di un Mac, ma cercando "symfony mamp" su google si trovano diverse guide a riguardo, come ad esempio questa: http://www.tech-recipes.com/rx/2884/os_x_how_to_install_symfony_into_mamp/
ciao
4 Dad DaD mercoledì 29 dicembre 2010, ore 15:29
Ho testato symfony con MAMP senza nessun problema, basta seguire la documentazione e tutto fila liscio.
Effettua l'accesso o registrati per inserire un commento