echo: la prima istruzione PHP

Adesso che abbiamo imparato come si inseriscono le istruzioni PHP all'interno del codice HTML, vediamo come si risolve uno dei più comuni compiti di uno script PHP: mostrare del testo all'utente. Il comando che useremo si chiama echo. Vediamo subito un esempio:

<?php echo("Ciao Mondo !"); ?>

Probabilmente vi sarete accorti che questo comando era già presente negli script visti nelle lezioni precedenti. Questa volta però la frase da visualizzare, più propriamente chiamata stringa, è racchiusa, oltre che dalle virgolette, anche dalle parentesi tonde. Niente panico! Il comando echo, infatti non è una normale funzione PHP (che richiederebbe l'uso delle parentesi) ma è un costrutto. Insieme a pochi altri costrutti del PHP, alcuni dei quali verranno mostrati nell'ultima lezione, echo può essere usato in entrambi i modi visti. Inoltre, se non vengono usate le parentesi, con echo è possibile concatenare più frasi usando semplicemente delle virgole:

<?php
// con le parentesi
echo ("Ciao");
// senza le parentesi...
echo "Ciao";
// ...si possono accodare più frasi
echo "Ciao" , " a tutti." , "Come va?";
?>

Mostriamo adesso diverse stringhe, una sotto l'altra:

<?php
echo "Prima stringa, adesso andiamo a capo. <br>";
echo "Seconda riga .<br>";
echo "Ricordi l'HTML?";
?>

Queste istruzioni ci permettono di fare un'importante considerazione. Siamo riusciti a mettere le precedenti stringhe su righe diverse grazie al <br>. Questo è un tag HTML che dice al browser di andare a capo. Morale della favola: qualsiasi cosa verrà prodotta dalle istruzioni PHP sarà visualizzata dal browser che si aspetta una pagina HTML. L'output di una pagina PHP deve quindi essere costituito da HTML. Non ne siete ancora convinti? Provate questo codice:

<?php
echo "Normale<br>";
echo "<strong>Grassetto</strong><br>";
echo "<em>Corsivo</em>";
?>

Tutto ciò che viene mostrato dal browser viene quindi interpretato come pagina HTML e come tale rappresentato. Quindi quando volete mostrare dei contenuti all'utente (una tabella, un elenco numerato, un'immagine, un link) dovete prima scoprire come si realizzano in HTML, e poi fare in modo che il risultato delle istruzioni PHP, ovvero il suo output, sia adeguato.

Nelle prossime lezioni torneremo a parlare di stringhe, ma per approfondire l'argomento dobbiamo prima imparare ad usare le variabili.

7 commenti

1 sabato 7 novembre 2009, ore 11:40
complimenti per la guida.
2 mercoledì 18 novembre 2009, ore 15:49
Ciao, non mi è ben chiara la questione delle parantesi dell'echo spiegata in questa pagina. Mi piacerebbe capire meglio la questione.
grazie
3 mercoledì 18 novembre 2009, ore 19:13
In PHP i parametri che si passano ad una funzione vanno racchiusi tra parentesi.

Ci sono però dei comandi che fanno eccezione, come echo. Infatti per specificare il testo da stampare non è necessario metterlo tra parentesi.
4 mercoledì 25 novembre 2009, ore 08:42
Grazie Giovanni.

<blockquote>Inoltre, se non vengono usate le parentesi, con echo è possibile concatenare più frasi usando semplicemente delle virgole</blockquote>

Mi chiedo se virgole e punti hanno lo stesso valore di concatenazione. Sia dentro la funzione echo che all'interno di variabili.
Grazie
5 mercoledì 25 novembre 2009, ore 08:47
Solo con l'istruzione echo i punti e le virgole hanno in fin dei conti lo stesso valore.
In tutte le altre circostanze non si possono usare le virgole. Questo perché è l'istruzione echo ad accettare anche più di una stringa da stampare, separate da virgole. Quindi le virgole non servono a concatenare la stringa ma a specificare all'istruzione echo quali sono le stringhe da stampare.
6 mercoledì 25 novembre 2009, ore 08:50
Grazie della esauriente spiegazione :)
7 php venerdì 21 novembre 2014, ore 12:57
E se io con l'echo voglio richiamare un funzione jquery, come faccio?
Effettua l'accesso o registrati per inserire un commento