Parere sui CMS

Salve, spero di non andare offtopic ma fra tanti forum ho scelto questo per chiedere dei pareri, in quanto quì con voi ho imparato tanto di programmazione.

Sento parlare di cms come joomla, ed io (come tanti immagino) che ho perso ore ed ore ad imparare script vari, mi chiedo e soprattutto vi chiedo: Che ne pensate dei cms? Non vi sembra una bestemmia per un programmatore? E' davvero questo il futuro, fare siti senza conoscere una riga di codice?

inviato 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X

Dal mio piccolo posso dire che un programmatore può sempre agire su un CMS. Avere conoscenze di programmazione permette di risolvere problemi riguardo vari contesti e vari CMS. Inoltre permette di modificare secondo le proprie esigenze il CMS.

I CMS nascono soprattutto per gli utenti finali, per coloro che non solo non hanno dimestichezza con il codice, ma nemmeno con la navigazione web. A fronte di clienti un pò "ignoranti" ma sempre esigenti i CMS vengono incontro non solo a loro ma anche allo sviluppatore, che grazie a moduli e plugin può soddisfare queste esigenze in un mercato sempre più difficile.

Queste le mie considerazioni in una fascia media di clientela. Se si alza il tiro potrebbero esserci richieste tali da essere soddisfatte solo nel caso si sia un buon programmatore.

Anche io mi chiedevo se questo fosse il futuro e storcevo un pò il naso soprattutto in ambito di accessibilità, ma i CMS stanno facendo molti passi avanti e le PA vengono sempre meglio formate.

Diciamo che il futuro sono anche i CMS, soprattutto con un buon programmatore a sostenerli.  :bye:

risposto 6 anni fa
gabar-el
X 0 X

Ti dirò... ho passato anni dietro a degli script didattici, nel mio piccolo indi cercavo di potenziarli e di rendere risultati decenti. Poi un giorno mi resi conto che sostanzialmente ad ogni nuovo progetto, i problemi da risolvere erano i medesimi... Login, sicurezza, template, DB... E sinceramente mi stavo rompendo pesantemente di fare sempre le stesse cose; da lì ho iniziato a riciclare script precedenti. Senza rendermene conto avevo fatto un percorso simile che dalla programmazione pura ha portato ai CMS, CMF, framework, ambienti... Anche perché, a riscoprir l'acqua calda non si guadagna niente, a metter su un proprio CMS et similia soprattutto se da soli, si perdono solamente nottate intere. Non solo, adesso CMS & co. vanno ben oltre fornendo di tutto di più.

Erroneamente la gente non tecnica dice "usa queste cose prefatte e non scrivi una riga di codice", solitamente poi si hanno degli applicativi web pesanti, poco gestibili, e che si rompono con un niente, poiché non c'è una persona capace dietro.

Alcuni dicevano che un buon programmatore sviluppa codice, ma un ottimo programmatore lo copia, incolla e riadatta. Un programmatore è anche pigro.

Ciò significa che, levando di torno i non tecnici e le loro perle di saggezza, un buon programmatore non solo deve conoscere il linguaggio e le tecnologie, ma anche saper usare tutti gli strumenti che aggiungono tasselli al linguaggio stesso. Le aziende tra l'altro richiedono questo. Se un candidato dicesse "ho creato un sito in PHP da zero" gli esaminatori come minimo penseranno "o è scemo, o ha tempo da perdere, o ignora". V'immaginate un qualsiasi applicativo web da zero? Quanto tempo serve per produrre soluzioni simili già presenti sul mercato? Ignora perché per usare bene un CMS, non è vero che non serve conoscere programmazione e il relativo linguaggio, tutt'altro - se si vuol fare un lavoro con cognizione di causa -.

Inoltre, se si parla una lingua comune - so usare questo o quell'altro CMS -, le aziende, ma anche gli stessi colleghi, bene o male comprendono il grado di preparazione di ognuno - ma questa è una supposizione mia -.

Hai idea delle potenzialità dell'ECM Alfresco? Di Drupal? Joomla sinceramente non mi piace per diversi motivi che qui non elenco. I framework per J2EE che dalla form arrivano via via al DB senza troppi problemi.

Per usare tutto questo ben di dio occorre studiare e tanto, dopo aver visto il linguaggio.

Personalmente ho studiato i CMS sulle loro documentazioni in inglese, che, andando senza un minimo di conoscenza installando plugin e moduli a cavolo, alla fine non si è concluso molto, non si potrebbe fare questo lavoro professionalmente, al limite si potrebbe metter su qualcosa di casalingo.

Tempo fa notavo che le discussioni su questo forum puntualmente erano le medesime: come funzionano i cookie e le sessioni, come faccio questa query, come faccio questa cosa qua...

...Non saresti più contento qualora riuscissi a sfornare una soluzione che ti ha risolto diversi problemi tutti uguali in poco tempo?

nsimo parere personale. Di questi tempi utilizzo Drupal, ha una doppia faccia: CMS e CMF. CMS sai cos'è, CMF invece sta per Content Management Framework. Tutto ciò che faresti installando e configurando moduli di terzi, lo puoi fare tranquillamente implementando funzioni, classi seguendo delle regole e le API. Ho impiegato qualche mese per utilizzarlo decentemente.

Con Drupal ho sfornato diverse soluzioni in poco tempo, in meno tempo se avessi dovuto fare da zero. E il tempo lo impiegavo per l'analisi del problema e a produrre codice per adattamenti vari e le relative configurazioni. C'è chi dice che avrei potuto evitare anche questo codice, ma a fronte di tonnellate di script da includere per poi prenderne meno della metà, ho optato per custom moduli.

Il lavoro è stato un successo, chi doveva utilizzarlo s'è un pochetto documentato sul CMS - io non ho prodotto documentazione -, e tutto è finito bene.

L'unica bestemmia per un programmatore potrebbe essere quando legge di non tecnici che si credono dio in terra nella produzione di soluzioni, per poi scoprire sotto sotto che i lavori sfornati fanno pena o quasi poiché manca quel bagaglio culturale che un programmatore ha.

...Ma un programmatore puro non esiste più; finiamola di riscoprire l'acqua calda  :smitten:

Peccato che a scuola e all'università non si parli minimamente di framework e CMS, lo studente viene dirottato sulla programmazione pura senza dirgli che esistono anche altre cose. La prima volta che vidi framework e CMS è stata poi in azienda, in un corso interno atto ai nuovi collaboratori.

Spero che tutto ciò spazzi via ogni dubbio, in tal caso basta chiedere.

risposto 6 anni fa
larchitetto
X 0 X

Grazie, mi state facendo capire un pò di cose, penso che dovrò mettermi in carreggiata e studiare per bene i cms. Ho dato uno sguardo a Joomla e wordpress e qualcosa già sto creando. Ma pensate che sia meglio dedicarmi a Drupal?

risposto 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X

Con drupal ho poca esperienza, ma è un ottimo cms, ma funziona in una maniera un pò particolare (diversa rispetto a wp e joomla), quindi i primi tempi si impiega un pò più di tempo a familiarizzare.

Per quanto riguarda gli altri 2 CMS ti consiglio di utilizzare wp, anche per fare siti web di piccole e medie dimensioni. E' più intuitivo, è più snello, è meglio indicizzato ed è anche più facile da utilizzare per gli utenti finali. Terrei joomla per progetti di grandi dimensioni, in cui questo CMS può dare il meglio, soprattutto in ambito di gestione utenti e ruoli, ma anche per gli specifici moduli / plugin che si possono installare.

Se queste ultime specifiche non sono il tuo target ti consiglio di utilizzare wp e nel mentre osservare il funzionamento di drupal.

 :bye:

risposto 6 anni fa
gabar-el
X 0 X

Wordpress mi sembra più un cms per fare blog piuttosto che siti, che ne pensi? A meno che non si elimini la funzione dei commenti ?

Comuque grazie, effettivamente il mio target rispecchia la realtà delle piccole medie imprese quindi forse con wordpress e Joomla (per qualcosa di più) me la potrei anche cavare.......

 :bye:

risposto 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X

Wordpress è nato per fare blog ma si è evoluto a tal punto che può essere utilizzato tranquillamente anche per siti web tradizionali. Se poi i tuoi clienti sono arguti a tal punto da capire l'importanza di un blog aziendale puoi offrire in una volta sola il servizio di sito web tradizionale + blog aziendale. I numerosi plugin specifici, i temi già pronti (anche a livello business) e altri contesti di wp ne fanno un cms perfetto anche per siti web.

Molte web agency con cui collaboro utilizzano solamente wp per fare siti web, con le opportune modifiche da parte di programmatori esperti (per tornare al discorso di prima) ovviamente.

Come dici tu cmq, basta eliminare la possibilità di commento o semplicemente non usare la funzione blog inserendo uan pagina statica e creando le pagine che comporranno il sito.

risposto 6 anni fa
gabar-el
X 0 X

Mi hai convinto con wordpress anche perchè, utilizzandolo velocemente, ho notato la semplicità e la snellezza che ha rispetto ad altri CMS. Tuttavia continuerò a studiare il php per conto mio magari con il vostro aiuto anche per modificare qualcosa nei cms come avete detto voi.

Un ultima cosa, ma in questo forum quindi trattate argomenti e assistenza sui cms (a livello di php almeno) oppure sono andato io un pò fuori tema? Dico questo perchè non ho trovato la voce nell' indice del forum

Grazie.

risposto 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X

Aggiungo su Drupal... Puoi semplicemente fare di tutto, è un CMS generico. È totalmente modulare e gli unici moduli obbligatori esplicano sostanzialmente le funzioni base di ogni applicativo web:

  • Block (controlla i riquadri che sono visualizzati attorno al contenuto principale);
  • Filter (gestisce il filtraggio del contenuto prima della visualizzazione);
  • Node (permette di inserire contenuti nel sito e di mostrarli nelle pagine).
  • System (gestisce la configurazione generale del sito per gli amministratori);
  • user (gestisce la registrazione degli utenti ed il sistema di accesso).

Poi ha una collezione di moduli, sempre del core, ma opzionali; e qua spaziamo dal sito medio piccolo al blog, dal forum alla gestione di newsletter e contatti...

Infine il repository di Drupal, un'enorme collezione di moduli creati da terzi open source: prima di risolvere un problema, è sempre bene dare un'occhiata là.

Per quanto detto prima son d'accordo al 99%. In verità non apprezzo molto Joomla e non lo vedo per progetti medio grandi. Sarà una questione di gusti, ma solitamente i siti fatti con Joomla son facilmente individuabili, segno di una bassa qualità di customizzazione o perché non si è totalmente padroni del CMS o che non permette certe configurazioni... Preferisco quindi Drupal, poiché mi dà veramente tanto spazio di sviluppo e solitamente un sito Drupal può assumere forme e dimensioni diversissime. Ad esempio il sito della Casa Bianca è fatto con Drupal.

La curva di apprendimento può sembrare ostica a prima vista, ma dopo un po' si fa la mano e si nota l'estrema semplicità del CMS, la versione 7 di Drupal dovrebbe risolvere anche questo problema di fama che si porta dietro.

Infine, prima di studiare CMS - ce ne sono veramente tanti in giro e diversi - ti converrebbe capire quali sono le tue necessità e scegliere quindi un CMS generico - più che altro per didattica, per capire alcune cose che ti permetteranno di passare di CMS in CMS - e uno specifico per il tuo target del momento.

Una volta misi su un progetto (chiuso purtroppo) formato da Drupal + Wiki + phpBB.

risposto 6 anni fa
larchitetto
X 0 X

Ciao larchitetto, ho capito che sei un tipo che sa il fatto suo nella programmazione ma non mi è dispiaciuto neanche il consiglio di gabal-el. Tuttavia chiedo anche a te  un parere. Io non mi reputo esperto, tuttavia sono riuscito a fare da solo un sito di community di sana pianta come il tarantolive.com. Ora mi voglio avvicinare ad un cms per sveltire il lavoro e anche perchè ci sono plugin carinissimi e non ultimo perchè molte aziende chiedono la conoscenza dei cms.

Ho capito che sei sostenitore di Drupal e sicuramente avrai le tue buone ragioni, ma cosa consiglieresti ad uno come che sta iniziando adesso ad usare i cms? Wordpress, joomla o Drupal?

Io vorrei iniziare un percorso e non vorrei pentirmene ed è per questo che vorrei un consiglio da voi che siete sicuramente più esperti di me. Quello che avevo pensato io fino al post di gabal-el è di studiarmi wordpress e continuare a studiare il php per conto mio per progetti più complessi anche perchè forse tu mi smentirai, ma credo che sia più facile riguardare codici fatti da te e bene commentati piuttosto di interpretare  quelli altrui senza un briciolo di commenti  . Poi magari deciderò dopo aver masticato per bene cms semplici come wordpress di guardare anche script di cms come drupal.

Questo è il mio pensiero, cosa ne pensi sbaglio? Rischio di rimanere indietro e poco competitivo? In fondo non è che si perde molto tempo a fare copia e incolla di progetti fatti a mano senza cms, però almeno li hai fatti tu e quando ci metti le mani dnetro non hai difficoltà. Magari dico cavolate ma del resto se avessi le idee chiare non avrei aperto questo post

risposto 6 anni fa
MGbyte78
modificato 6 anni fa
X 0 X

Secondo me andrebbero provati tutti e tre, WP, Joomla e Drupal. Puntano a target distinti e quindi a seconda delle situazioni se ne potrebbe preferire uno in particolare. Drupal rimane il più flessibile.

 :bye:

risposto 6 anni fa
Gianni Tomasicchio
X 0 X

Mah,  io sto pensanso sempre più di usare per siti veloci e a basso costo wordpress e per quelli complessi o quasi crearmi qualche cosa ad hoc per i motivi che ho citato prima. Speriamo di non pentirmene .....

risposto 6 anni fa
MGbyte78
modificato 6 anni fa
X 0 X

Nemmeno a me dispiaceva il pensiero del collega gabar-el, tant'è ch'ero d'accordo al 99%. L'1% riguarda la questione Joomla.

Quando mi trovai al tuo stesso bivio, utilizzai Joomla per primo, ma non son rimasto colpito - ma è un parere soggettivo -; dopodiché provai Drupal e la cosa cambiò: indi lo sostengo finché mi va bene lo uso. Magari per altre esigenze cambio nuovamente CMS, qua sta il segreto secondo me. Avere una mente elastico e un minimo di competenze che ti permettano di cambiare agevolmente; in fondo i CMS fanno le stesse cose, c'è chi magari più generalmente o altri come le Board Bulletin su una specifica tipologia di contenuti.

La soluzione di Gianni è ottima, e ti aggiungo qualche dettaglio tecnico che proviene da esperienza personale.

Quando scarichi un CMS, guardi il codice e cerchi di capirlo oppure prima ti documenti, guardi che fa e come, che usa e che gli serve e soprattutto guardi le documentazioni che ti spiegano solitamente come operare e amministrare, come estenderlo o modificarlo e come aggiungere temi personali?

Gli operatori e gli amministratori potrebbero essere anche il cliente finale del progetto e in parte tu per questioni prettamente pratiche. Indi solitamente chi mette mano alla back-end.

Un CMS si può estendere o modificare; in ogni caso esiste una documentazione che ti spiega come fare accompagnata dalle API. I CMS in php danno il sorgente, indi molti CMS ti danno la possibilità di modificare tutto il codice - phpBB ad esempio ha anche un sistema di merge degli script MODdati in fase di aggiornamento - altri come Drupal sconsigliano vivamente di modificare il sorgente, ma di agire via override delle funzioni e metodi, indi il CMS viene esteso.

Solitamente i temi sono dei pacchetti esterni che semplicemente si installano o che si modificano, sempre con documentazione e API alla mano.

Io solitamente lavoro come dipendente, e nel mio caso è molto meglio indicare eventuali CMS o framework che ho usato che dire "ho fatto da zero". Una volta mi capitò di elencare un framework proprietario che nessuno conosceva; l'esaminatore mi chiese "cos'è?"...

I CMS solitamente sono provvisti di commenti all'interno del codice, e avresti documentazione e API che ti spiegano passo passo come fare, senza doverti sorbire tutto il codice del CMS che, nel caso di estensioni, potresti ignorare o quasi.

Indi se invece opti nel fare da te con commenti, resteresti indietro e poco competitivo; magari un giorno riuscirai a sviluppare un buon progetto, ma quando avrai fatto, l'informatica sarà andata oltre: è anche un modo per restare isolati dal resto della community che usa PHP - in questo caso -.

Inoltre, utilizzato un dato CMS per diverse volte, non fai più nemmeno caso a chi lo ha creato, lo vedi familiare e basta.

risposto 6 anni fa
larchitetto
X 0 X

Grazie dei consigli. Magari inizio ad usare wordpress che è più semplice e dopo passo a Drupal senza far fare però la polvere ad un buon libro di php e senza dimenticare qualche buon script da imparare in questo forum per sviluppare qualcosa di mio.

 :bye:

risposto 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X

Occhio, le insidie non sono finite qui :D

Impari il CMS tal de tali, e le tue conoscenze arrivano a x.

Ma te vorresti fare x+y.

A prima botta, potresti pensare di implementare y da solo.

Errato! Prima documentati, sicuramente y è già stato implementato da altri, anche con spunti interessanti; e faresti meglio a studiare quel codice - miglioreresti anche le conoscenze x -, che farlo da zero con il libro di php.

Magari dopo, quando sarai ancora più bravo, da saper fare x+y+z, allora, assieme ad altri manuali php, più le tue conoscenze, potresti riscrivere y. Ma siamo sicuri che quando arriverai a saper fare x+y+z e perdi tempo tentando di riscrivere y, l'informatica non sia arrivata già a 2x+2y+2z+t?

Quando crediamo di essere da soli a sviluppare qualcosa, non è così: esistono le comunità online, come ad esempio phpnews.it, sotto forma di repository, di API, etc.

PS: scusate l'uso inappropriato della matematica :crazy: non ne faccio da secoli :buck:

risposto 6 anni fa
larchitetto
modificato 6 anni fa
X 0 X

E' evidente che sei un sostenitore dei CMS e tipiacciono tanto e rispetto il tuo parere, ma preferisco usarli come ruota di scorta piuttosto che basare il mio studio su plugin, template e codici fatti  da altri e cercare di capire come li hanno fatti per continuare sulla loro falsa riga. Che ci vuoi fare,  non mi sento programmatore se uso solo cms, e poi vorrei sfatare il fatto che si perde più tempo a fare da zero. Se hai fatto un sito già simile a quello che devi fare in futuro, non è difficile copiare e incollare pezzi di codici e modificare qualche stringa. Il vantaggio? Sai quello che fai sempre, modifichi velocemente ed eviti l' effetto standardizzazione che noti quando vedi un paio di siti fatti con i cms. E' chiaro che il tempo è denaro e a volte è meglio usare un CMS quando hai noia anche di fare copia in colla dai tuoi progetti passati .....

Tu dici <<Magari dopo, quando sarai ancora più bravo, da saper fare x+y+z, allora, assieme ad altri manuali php, più le tue conoscenze, potresti riscrivere y. Ma siamo sicuri che quando arriverai a saper fare x+y+z e perdi tempo tentando di riscrivere y, l'informatica non sia arrivata già a 2x+2y+2z+t?>>

Io ti dico invece che 2x+2y+2z+t lo si fa perchè sai fare x+y+z e non il contrario. E' come avere la terza media e voler fare l'esame integrativo per prendere il diploma e andare subito all' università, ma se fai 5 anni in uno alle superiori, che vuoi sapere? Pensi di sapere più di uno che ha fatto 5 anni di fila?

Se poi sei un mostro di tuo che da zero sa fare tutto allora mi inchino e ti dico ben venga che usi solo i cms ma non è ancora il caso mio evidentemente.

Detto questo ho aperto questo post perchè cmq ho deciso di dare un' occhiata a questa realtà e piano piano farla mia, ma  non ho intenzione di farla diventare la mia unica fonte di sapienza perchè non lo è  a mio modo di vedere, penso pittosto che sia uno strumento che nasce dalla sapienza acquisita quando aprendo un blocco note realizzi un sito da zero. Prima usavo solo il blocco note perchè dovevo imparare, ora uso dreamweaver per fare prima perchè tanto l'html e il css lo conosco ormai, se avessi fatto il contrario certe "raffinatezze" e ottimizzazioni non le avrei sapute fare. Il ragionamento lo si può benissimo associare al discorso dei CMS.

E' solo un mio pensiero, magari mi sbaglio, magari no, lo vedrò nel tempo.

risposto 6 anni fa
MGbyte78
X 0 X
ora uso dreamweaver per fare prima perchè tanto l'html e il css lo conosco ormai

Allora non dovresti usare dreamweaver...ho visto troppo codice sporcato da questo applicativo...

Comunque per i CMS, offrono varie caratteristiche che sicuramente sono utili. Sono utili specialmente se un individuo vuole realizzare un proprio sito web ed inserire contenuti in modo semplice e veloce (l'informatica serve per semplificare la vita di conseguenza non demonizzo i CMS).

Chi però gestisce/amministra un CMS (evidentemente non parlo dell'amministratore dei contenuti del sito) sicuramente non può permettersi di non saper programmare.

risposto 6 anni fa
Mario Santagiuliana
X 0 X
Chi però gestisce/amministra un CMS (evidentemente non parlo dell'amministratore dei contenuti del sito) sicuramente non può permettersi di non saper programmare.

...anche le estensioni e plugin dei CMS, sempre che questi non siano già stati sviluppati da altri e bene.  :smitten:

risposto 6 anni fa
larchitetto
X 0 X
Effettua l'accesso o registrati per rispondere a questa domanda