Il punto di non ritorno

di Gianni Tomasicchio - 22 luglio 2008

Se realizzate siti internet, o semplicemente siete degli appassionati del mondo PHP, sicuramente saprete che è disponibile ormai da diversi mesi Joomla! 1.5 , la nuova versione di uno dei più noti CMS per PHP in circolazione. E forse vi sarete accorti anche che lo stesso PHPnews.it è realizzato con Joomla!.

Ad essere precisi PHPnews.it è nato con Mambo, successivamente si è passati a Joomla! 1.0, scaturito proprio da una costola di Mambo. Ma si sa, Joomla! soffre di alcuni peccati originali che ne limitano la flessibilità, soprattutto nell'organizzazione dei contenuti e nella struttura HTML della pagina.

Per questa ragione sono stato costretto negli anni ad apportare delle modifiche all'interno del codice di Joomla! per realizzare alcune personalizzazioni del sito.

Devo ammettere che l'inesperienza mi è costata cara, ad ogni aggiornamento di Joomla! ero costretto a cercare tutte le modifiche precedentemente effettuate al codice per poi riportarle sulla nuova versione di Joomla. Con l'aumentare delle patch la situazione è andata sempre peggiorando fino a che, con Joomla! 1.0.13 ho raggiunto il punto di non ritorno, ovvero non ho avuto il coraggio di effettuare l'aggiornamento alle versioni successive.

Sapevo infatti che Joomla! 1.5 era ormai pronto e che comunque non sarei potuto passare a questa versione come avevo fatto in precedenza, semplicemente riportando le modifiche effettuate sui nuovi script. Infatti con la versione 1.5 il codice di Joomla! ha subito una notevole revisione che in molti punti lo rende irriconoscibile.

Questa situazione di stallo dura ormai da diversi mesi e la consapevolezza dei rischi di sicurezza a cui PHPnews.it è esposto non mi fa star tranquillo. Ho quindi preso una decisione: devo abbandonare il caro vecchio (e super patchato)  Joomla! 1.0.13. Ma verso quale CMS migrare? Joomla! 1.5? Drupal? Wordpress? Qualcosa di fatto in casa? Il resto della storia nel prossimo post...

1 commento

1 Andrea Turso Andrea Turso marted́ 22 luglio 2008, ore 19:11
Gianni, conosci bene la mia opinione :-)
Wordpress mi sembra una scelta che ben si adatta alla struttura dei contenuti del sito e amo la semplicità che offre il suo pannello di amministrazione.
Gli unici punti che riesco a trovare contro l'adozione di wordpress sono:
* L'hype che ci sta dietro
* È scritto in php4. Procedurale e Object Oriented
* Stupida architettura (mia personale opinione)


Ovviamente il massimo sarebbe avere un cms ad-hoc, magari realizzato con lo Zend Framework, ma il costo di realizzazione (in termini di tempo) sarebbe davvero enorme.

Ciao
Effettua l'accesso o registrati per inserire un commento