PHP - Microsoft, storia di un connubio possibile

di Gianni Tomasicchio - 11 ottobre 2010

In un blog del sito MSDN è stata pubblicata una breve cronistoria del connubio tra PHP e Microsoft che riporta le tappe salienti del graduale avvicinamento compiuto dai due (apparenti) concorrenti.

Si parte dal 2006, anno in cui l'unica possibilità di far girare PHP su IIS era quella di configurarlo come processo CGI dalle inevitabili prestazioni mediocri. In quel periodo l'accesso al database SQL Server veniva affidato all'estensione php_mssql che non ha mai regalato grosse soddisfazioni.

Nel 2007 viene realizzata l'interfaccia FastCGI attraverso cui IIS accelera considerevolmente l'esecuzione di script PHP. Il 2008 è invece l'anno del nuovo driver per SQL, estremamente performante e ricco di funzionalità.

Nel 2009 viene rilasciato PHP 5.3, compilato con VC9, che abbandona il layer POSIX e si interfaccia direttamente con le API di Windows. Le prestazioni risultano ulteriormente incrementate. In quest'anno vengono inoltre rilasciati Web Platform Installer e Web Application Gallery che permettono di installare facilmente su IIS PHP e le più diffuse applicazioni web scritte con questo linguaggio. Rilasciata anche la prima versione di WinCache, sistema di caching degli script PHP.

Infine nel 2010 vengono rilasciati nuovi driver per SQL Server con il supporto all'estensione PDO e si moltiplicano le librerie per l'accesso da PHP ai servizi Microsoft come Windows Azure, Bing, ecc.

Effettua l'accesso o registrati per inserire un commento